L’Edilizia Residenziale Pubblica

Le ALER hanno il compito di soddisfare il fabbisogno di edilizia residenziale pubblica, nel quadro della programmazione regionale, provinciale, sovracomunale e comunale, anche mediante la realizzazione di attività imprenditoriali, purché prevalentemente finalizzate a tale funzione sociale (art. 12, comma 1, L.R. 4 dicembre 2009 n. 27 e s.m.i.).

L’edilizia residenziale pubblica (ERP), nota anche come “edilizia popolare”, oggi è definita come una delle diverse tipologie d’intervento della più vasta categoria dell’alloggio sociale, costruita secondo logiche di programmazione finanziaria collegate allo sviluppo urbanistico del territorio e non esclusivamente finalizzate alla tutela delle esigenze abitative del ceto meno abbiente. L’edilizia residenziale pubblica rappresenta un servizio pubblico che soddisfa un interesse collettivo, fa fronte ad un bisogno essenziale che il mercato è impossibilitato a soddisfare pienamente e fa riferimento ad un sistema di finanziamento, di messa a disposizione delle aree e di attuazione degli interventi dominato dal regime pubblicistico.

Ai sensi del Testo Unico delle leggi regionali in materia di edilizia residenziale pubblica (L.R. 27/2009 e s.m.i.), le ALER in particolare:

  • attuano gli interventi di edilizia pubblica di recupero e di nuova costruzione, anche mediante l'acquisizione di immobili da destinare all'edilizia residenziale pubblica, utilizzando anche risorse rese disponibili da altri soggetti pubblici;
  • gestiscono il patrimonio di edilizia residenziale pubblica proprio e, se delegate, degli altri soggetti pubblici;
  • eventualmente interessati, favorendo la gestione dei servizi da parte dell'utenza; al fine di favorire la mobilità degli alloggi di edilizia residenziale pubblica ed in collaborazione con i comuni interessati, predispongono piani e programmi di edilizia agevolata-convenzionata da destinare ai soggetti in situazione di revoca o decadenza;
  • acquisiscono nuovo patrimonio o dismettono parte del patrimonio di edilizia residenziale pubblica, ai sensi delle leggi di settore e dei piani di cessione approvati dalla Giunta regionale;
  • possono redigere i progetti ed eseguire le opere relative ad urbanizzazioni, programmi complessi e piani urbanistici attuativi per conto degli enti pubblici competenti;
  • possono svolgere attività di consulenza ed assistenza tecnica a favore di operatori pubblici ed eventualmente anche a favore di privati nei modi e nei limiti stabiliti dallo statuto dell'ALER previa stipulazione di apposita convenzione;
  • possono formulare proposte agli enti competenti per la localizzazione degli interventi di edilizia residenziale pubblica;
  • realizzano piani per l'adeguamento alle disposizioni in materia di abbattimento delle barriere architettoniche e per il risparmio energetico;
  • verificano la corretta ed economica gestione delle risorse, nonché l'imparzialità ed il buon andamento delle attività aziendali adottando un sistema di controllo di gestione. La verifica è svolta mediante valutazioni comparative dei costi, dei rendimenti e dei risultati;
  • pubblicano sul proprio sito internet ad accessibilità libera il proprio bilancio, in particolare tutti i dati relativi ai lavori, agli importi ed ai soggetti coinvolti negli interventi di edilizia residenziale di recupero e di nuova costruzione, nonché quelli relativi all'acquisizione di immobili da destinare ad edilizia residenziale pubblica;
  • svolgono ogni altro compito attribuito loro dalle leggi e dai regolamenti.

L’ALER di Varese – Como – Monza Brianza – Busto Arsizio ha la competenza sulla gestione degli alloggi sociali di proprietà e in convenzione, nonché sulla programmazione e realizzazione di nuovi interventi di edilizia residenziale pubblica sul territorio delle omonime province.